Tutti gli articoli di mfesteggiante

Anobii: un social network da rivalutare

Gli amanti dei libri che bazzicano la rete conoscono sicuramente Anobii, la piattaforma di social reading capace di mettere in contatto milioni di utenti legati dalla passione per la lettura.
Un ottimo strumento da usare con i propri allievi insieme ad altre iniziative come il bookcrossing ad esempio.

Anobii si rilancia con una nuova App. Così Mondadori punta agli utenti mobile

http://feeds.ilsole24ore.com/c/32276/f/438668/s/4db5f268/sc/1/l/0L0Silsole24ore0N0Cart0Ctecnologie0C20A160E0A20E190Canobii0Esi0Erilancia0Euna0Enuova0Eapp0Ecosi0Emondadori0Epunta0Eutenti0Emobile0E153710A0Bshtml0Duuid0FACNFoGYC/story01.htm

Libri vs. videogiochi

“Grand Theft Auto 5 è un capolavoro di scrittura, un distillato di cultura americana che esiste e racconta di un popolo non più e non meno di DeLillo, non più e non meno di West Side Story.”

Quanto appena citato é un concetto forte ma per contestualizzarlo basta leggere l’articolo linkato sotto.
Buon divertimento

La biblioteca è cultura, i videogiochi no http://www.wired.it/gadget/videogiochi/2016/02/19/biblioteche-videogiochi/

LucidPress per la didattica

Chi stesse cercando un’alternativa gratuita a InDesign può orientarsi sull’utilizzo di Lucidpress. Si tratta di un’applicazione web (non è necessario installare alcunché sul sistema locale) che consente di impostare graficamente e realizzare volantini, brochure, cataloghi, book fotografici, magazine, poster, newsletter e molto altro ancora.

Sebbene di Lucidpress sia disponibile anche una versione a pagamento, l’applicazione web in versione gratuita dispone già di tutti gli strumenti necessari per creare documenti dalla grafica accattivante, pronti per essere visualizzati e pubblicati online, inviati in stampa oppure esportati come PDF. Anche Lucidpress free, infatti, offre la possibilità di creare documenti PDF e di pubblicare online, in digitale, tutti i lavori prodotti (digital publishing).

In particolare Lucidpress ha attivato una serie di tipologie di account free per docenti che si registrino con la mail ufficiale di istruzione.it

Il servizio mette anche gratuitamente a disposizione di ciascun utente 20 MB di spazio “sulla nuvola” (ossia sui server degli sviluppatori di Lucidpress).
Non solo. I propri lavori possono essere eventualmente salvati anche su Google Drive (vedere anche l’articolo Lavorare contemporaneamente sullo stesso file e modificarlo in mobilità). Lucidpress, infatti, consente di collegarsi ad un account Google sul quale si abbia precedentemente effettuato il login.

All’indirizzo https://www.lucidpress.com/pages/edu-premium si possono trovare svariate informazioni sulla versione gratuita per la didattica, tra cui, per esempio, la sua connessione alle GAFE ed in particolare a Google Classroom. Io ho attivato l’account “Lucidpress Educational Team” con 20 gb di spazio gratuito.

Anche Lucidpress fa parte della mia personale collezione di strumenti per la didattica su Pearltrees e potete trovarlo nella sezione Presentare idee – Presentation Tools – Digital Story Telling

 

Altre informazioni utili a comprendere il funzionamento di Lucipress:

http://www.ilsoftware.it/articoli.asp?tag=Alternativa-gratuita-a-InDesign-come-funziona-Lucidpress_10941

http://www.aranzulla.it/come-creare-volantini-online-921137.html

http://www.ebookpro.it/risorse-gratuite/